• Estetista curiosa

Sport e massaggio

Da secoli gli atleti ricorrono alle tecniche del massaggio per preparare il corpo, nel caso di uno sportivo sia esso agonista o NON lo prepara agli sforzi fisici lo rilassarlo e lo cura dopo le prove più intense.

Già nell’antica Cina e India dove il massaggio è da sempre considerato come una cura sia per il corpo che per l'anima veniva praticato agli sportivi per dare energia psico-fisica con cui affrontare le varie competizioni.

Anche oggi il massaggio può aiutare a risana lo stato di affaticamento muscolare, rilassare, modellare il corpo e aiutare nel drenaggio dei liquidi; Ma, soprattutto può aiutare la muscolatura ad aumentarne le capacità nelle prestazione sportive, riducendo la rigidità e la poca l’elasticità che ne può derivare a seguito di sforzi intensi. Da Alcuni studi si è rilevato che anche solamente 30 secondi di massaggio possono migliorare i movimenti, la flessibilità e l'indolenzimento muscolare accelerando i tempi di recupero, assicurando nuovamente il ripristino delle funzioni muscolo-scheletriche. A catena trarrà beneficio dal massaggio:

⬆️ La circolazione sanguigna dato che l’attività di manipolazione dilata i vasi sanguigni, aumentando la vascolarizzazione, che di pari passo apporta maggiore ossigeno ai tessuti e alle cellule. ⬆️La circolazione linfatica, durante l'attività fisica soprattutto intensa la linfa aumenta e lo smaltimento delle tossine (cataboliti) risulta più difficile appesantendo e ritardando la ripresa, con il massaggio aumentiamo la reattività del muscolo sia pre che post fase di sforzo diminuendo il rischio di percepire i DOMS. ⬆️I fasci di fibre muscolari verranno allungati sia longitudinalmente e lateralmente. La manipolazione può allungare la guaina o fascia che circonda il muscolo, così potrà avvenire il rilascio delle tensioni o pressioni accumulate. ⬆️Si stimolerà l’attività delle fibre muscolari e le articolazioni, perchè oltre a tenere tonici e sviluppare i muscoli proteggiamo le giunture e legamenti sottostanti. ⬆️In alcuni casi si alleviano i dolori, specie quelli post-sforzo ripristinando subito la reattività muscolare ⬆️ La pelle approfitta della stimolazione del massaggio eliminando le cellule morte, potenziando la traspirazione ⬆️Da ultimo, ci si rilassa grazie all’azione sul sistema nervoso centrale che rilascia le endorfine.

🔹 ma quando fare il massaggio??

Dipende dal tipo di attività svolta e dalla frequenza. In caso di gare vere e proprie il massaggio va fatto almeno 2 giorni prima e subito dopo per i.motivi sopra elencati. Nel caso in cui si svolga attività non agonistica può essere fatto tutte le volte che si vuole ma anche e soprattutto nei casi in cui si ha la sensazione che il muscolo sia troppo affaticato o non si riesce a recuperare la prestazione dopo le settimane di carico oppure quando i movimenti dei gesti atletici non sembrano essere del tutto fluidi.

Il massaggio può inoltre seguire di pari passo i tuoi allenamenti plasmandolo in funzione ai periodi di #Forza #Massa o #Definizione per avere sempre il massimo dai tuoi #Muscoli.

0 visualizzazioni

© 2023 by FeelGood. Proudly created with Wix.com